Assembly Planner

La tecnica MOSTTecnica MOST

La Maynard Operation Sequence Technique, più brevemente definita tecnica MOST, è la tecnica di misurazione del lavoro più semplice, diffusa, veloce, versatile ed efficace. La sua applicazione incoraggia il miglioramento dei metodi e produce standard accurati e consistenti.
Le aziende che hanno adottato la tecnica MOST hanno potuto apprezzarne la semplicità di applicazione e la possibilità di formare velocemente il proprio personale interno, consentendo sin da subito ingenti risparmi e riduzioni dei costi grazie al miglioramento dei metodi ed alla veloce identificazione delle aree a bassa efficienza. 

La tecnica MOST è un potente strumento di analisi che incoraggia l’incremento della produttività attraverso il miglioramento dei metodi, induce la semplificazione della progettazione, livella i carichi di lavoro, migliora la sicurezza e massimizza l’utilizzo delle risorse. MOST può essere applicato a qualsiasi attività per la quale si possa definire e descrivere un metodo. MOST è diventato uno standard per migliaia di aziende in una ampia varietà di settori. Ad oggi sono stati certificati più di 30.000 applicatori MOST in tutto il mondo ed in almeno 40 paesi. Facile da usare e da imparare, la tecnica MOST è universalmente riconosciuta come la tecnica di misurazione lavoro più efficiente.

Veloce, economica, accurata, consistente e facile da apprendere, la tecnica di misurazione del lavoro MOST semplifica il lavoro degli analisti tempi e metodi consentendo loro un semplice sviluppo di standards di lavoro realistici ed affidabili. Gli standard generati contengono già l’ottimizzazione della postazione di lavoro e la descrizione del metodo. Il software Assembly Planner consente la gestione degli standards e la loro documentazione. Gli standard sono la base per la definizione dei costi, per la progettazione, l’elaborazione, la pianificazione, ed il bilanciamento delle linee.


Vantaggi della tecnica MOST 

  • Migliora la produttività delle lavorazioni 

  • Identifica rapidamente i metodi inefficienti 

  • Ha una accuratezza del +/- 5% con un intervallo di confidenza del 95% 

  • Può essere applicata ad ogni attività manuale descritta con un metodo 

  • Riduce il tempo necessario per lo sviluppo dei dati e l’impostazione degli standard

  • E’ facile da imparare e da usare 


Tecniche di misurazione del lavoro MOST 

La base di tutte le tre versioni della Tecnica di Misurazione Lavoro MOST è il BasicMOST. Il BasicMOST è stato costruito su un concetto di base. Semplicemente, il lavoro è definito come il prodotto di una forza per uno spostamento.  

Così, se "il lavoro è uno spostamento di una massa od oggetto", allora tutte le unità di base di lavoro sono organizzate al solo scopo di raggiungere risultati utili [es.: "spostare oggetti"]. Nell'ambito di MOST, tuttavia, le unità elementari di lavoro non sono movimenti di base ma attività raggruppate. Queste attività vengono descritte utilizzando dei parametri che vengono organizzati in "sequenze”. Ne risulta che ogni movimento degli oggetti viene descritto da una sequenza universale invece che da movimenti di base dettagliati e tra loro indipendenti. 
  • BasicMOST: utilizzato per la maggior parte delle attività di lavoro manuale. Tempi ciclo di media durata (da 150 a 1500 ripetizioni/settimanali). 
  • MiniMOST: utilizzato per operazioni altamente ripetitive, a breve tempo ciclo. Schemi di moto assai simili tra loro. Operazioni di 2-20 secondi di durata
  • MaxiMOST: utilizzato per operazioni non ripetitive, a lungo tempo ciclo. Applicazione 2 volte e mezzo più veloce rispetto a BasicMOST. Operazioni con bassa velocità di produzione 
Prolog S.r.l. effettua corsi di certificazione per i metodisti ed analisti tempi metodi in tutta Italia. I corsi di certificazione possono anche essere svolti direttamente in azienda.

Software per la gestione degli standard. Prolog distribuisce software per la gestione degli standard. Le Soluzioni per l’incremento della produttività si focalizzano sulla gestione del lavoro, e forniscono agli utenti la possibilità di effettuare analisi e progettazioni rigorose basate su standard di lavorazione progettati. Il software consente l’applicazione della tecnica MOST (Maynard Operation Sequence Technique), la misurazione del lavoro, lo studio dei metodi, la gestione delle informazioni relative alla sicurezza, i flussi del lavoro e la strutturazione del database degli standard. Il database di consente la creazione, la gestione, la manutenzione, la reportistica.

corsi di formazione MOST organizzati dal distributore locale, consentono un veloce ed efficace apprendimento della tecnica MOST direttamente in azienda, in lingua italiana oppure in lingua originale inglese, e consentono di minimizzare il tempo di apprendimento. 
 

ImageIl libro in lingua originale inglese MOST Work Measurement Systems (Marcel Dekker 1990, II Edizione, per informazioni contattare Prolog S.r.l. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) contiene una trattazione approfondita della tecnica, pur non consentendo di ottenere la certificazione, conseguibile soltanto partecipando ai corsi di formazione Maynard organizzati dal distributore locale.  MOST ® Work Measurement Systems, 3rd edition, 2003. Scritto da Kjell B. Zandin, la terza edizione del MOST Work Measurement Systems é un testo che racchiude la tecnica di misurazione del lavoro più efficiente e diffusa oggi sul mercato. Questa edizione comprende capitoli dettagliati su BasicMOST ®, MiniMOST ®, MaxiMOST ®, e AdminMOST 

 

ImageAltre informazioni posso essere trovate nella 5a Edizione del "Maynard’s Industrial Engineering Handbook" (IN LINGUA INGLESE) edita da Kjell Zandin (2800 pagine). Al crescere della richiesta di ingegneri, non solo nei settori produttivi ma anche nei servizi ed in altre industrie, cresce di pari passo anche il bisogno di informazioni e di consulenza. Questo testo, la cui prima pubblicazione risale al 1956, é stato sempre aggiornato nel tempo per fornire informazioni sempre molto aggiornate.

 In questo libro:

  • Sono trattate una preponderanza di informazioni pratiche rispetto a quelle teoriche. 

  • C’è almeno il 50% dei capitoli in più rispetto alla edizione precedente. 

  • Hanno scritto 176 autori dagli Stati Uniti, Canada, Europa, l'America centrale, e l'Asia. 

  • Sono trattati più di 20 casi applicati tratti da attività di successo nel mondo reale. 

  • Si trova una copertura completa dell'evoluzione dell'Ingegneria Industriale allo sviluppo dei sistemi 

  • CAD/CAM, con particolari riferimenti alla produttività.


Questo manuale é di estremo utilizzo per gli ingegneri industriali e per i consulenti industriali.