Assembly Planner

 

Struttura del ciclo

Un ciclo viene definito in 3 livelli: Ciclo, Operazione, Activity. L'immagine sotto rappresenta un esempio di definizione di un ciclo in relazione all'utilizzo delle sue componenti.



 La standardizzazione degli elementi del ciclo può avvenire a livello di Activity oppure all'interno delle Activity stesse utilizzando i relativi elementi di lavoro.

 


 

Un Routing (Ciclo) contiene l'insieme totale delle Operations e delle Activities che possono concorrere alla descrizione del processo di fabbricazione di un oggetto o di una categoria di oggetti configurabile con modelli ed opzioni. Normalmente un bilanciamento (contenuto di lavoro di una linea di assemblaggio) rappresenta un intero ciclo o una porzione di esso. Un routing contiene una Operation List (sotto)

 

 


 

Una Operation (Operazione) costituisce un livello di aggregazione intermedio di activity. Un ciclo si compone di una o più operations. L'operation può coincidere con l'insieme di activity facenti parte dell'assemblaggio di un sottogruppo, oppure l'insieme di activities contenute in una postazione di lavoro, oppure una aggregazione che rappresenta ad esempio la preparazione di un gruppo.  Una Operation contiene una Activity List (sotto)

 


 

Una Activity (o Task) è l'elemento più piccolo del ciclo e porta con sè le informazioni riguardanti il tempo, le attrezzature, le istruzioni di lavoro, i documenti, il consumo dei componenti, campi caratterizzanti l'attività, Il log delle modifiche, la mappatura della attività sui modelli e relative opzioni. In particolare per ogni activity è possibile mantenere attive 3 modalità di misurazione del tempo: cronometrica, a tempo predeterminati, stimata. Queste 3 misurazioni vengono tutte mantenute attive e vengono gestire in priorità per gli aspetti di bilanciamento e costing.

 


 

Tipi di cicli (mono prodotto / configurato)

Un Ciclo può essere mono prodotto oppure configurato:

Un Ciclo Mono prodotto contiene tutte le activity necessarie per descrivere la produzione o assemblaggio di un sigolo prodotto o codice materiale.

Un Ciclo Configurato contiene tutte le activity per poter descrivere la produzione o assemblaggio di più modelli e più opzioni. Un ciclo configurato può essere utilizzato per descrivere in modo semplice e flessibile intere categorie di prodotti evitando di ennuplicare uno stesso ciclo a causa di piccole varianti  (opzioni) o a causa della necessità di descrivere modelli tra loro diversi. Il vantaggio di avere un ciclo configurato è che con esso è possibile effettuare bilanciamenti mixed model, mentre con un ciclo mono prodotto è possibile solo eseguire bilanciamenti single model.  E' sempre possibile ricondurre un ciclo configurato ad un ciclo mono prodotto assegnando opportunamente le percentuali di Modelli ed Opzione atte a definire uno specifico prodotto.

La mappatura di un ciclo configurato può essere realizzata in vari modi. Esiste la possibilità di imputare direttamente l'appartenenza di una activity ad un modello/opzione utilizzando la matrice di mappatura, oppure è anche possibile derivare la mappatura di un ciclo direttamente dal consumption. Il consumption è la relazione tra gli oggetti consumati (ID padre ed ID figlio) con le activity che li consumano.


Diagramma di precedenza in un ciclo

Un diagramma di precedenza è una relazione tra activity che determina l'ordine (sequenza) in cui esse possono essre realizzate in una linea in modo concreto. Tale diagramma è espresso con un  elenco di predecessori per ogni activity ad indicare tutte le activity che devono essere realizzate prima della activity considerata. Questa informazione può essere inserita in modo testuale (tabellare) oppure in modo grafico come nella immagine sotto. Ogni activity può essere ricercata all'interno di un diagramma di precedenza e può assumere colori diversi in funzione di Postazione, Operatore, Gruppo, ecc...

Esistono funzionalità di generazione automatica del diagramma di precedenza sulla base dell'Activity Sequence Number impostato ed esistono funzionalità di enumerazione automatica dell'activity sequence number in funzione del diagramma di precedenza assegnato.