Assembly Planner

LINE BALANCING

Il modulo Line Balancing consente di:

  • Bilanciare una linea in modo automatico oppure manuale nel rspetto dei vincoli impostati
  • Definire i vincoli di ciclo e di linea per consentire ad un utente non esperto di realizzare bilanciamenti corretti
  • Aumentare l'efficienza della linea

Il modulo Line Balancing si Assembly Planner consente di bilanciare in modo efficace ed efficiente linee di assemblaggio single model e mixed model. Line Blaancing consente la definizione di tutti i vincoli necessari per ottenere un bilanciamento fattibile, fornendone una rappresentazione grafica ineccepibile. Line Balancing calcola la raturazione  di linea, di operatore e di stazione, mantenendo monitorate le informazioni relative al valore aggiunto VA/NVA/SVA. Line Balancing consente report flessibili ed immediati dei bilanciamenti ottenuti, ed anche la comparazione tra i vari bilanciamenti. Line Balancing contiene anche report che illustrano il profilo ergonomico delle postazioni a seguito di un ribilanciamento. 


Casella di dialogo AutoBalance e vincoli di bilanciamento. La casella di dialogo mostra le caratteristiche di un bilanciamento. Il bilanciamento può essere di 3 tipi diversi:

  • Minimizza il numero di stazioni.
  • Minimizza il takt time.
  • Minimizza il numero di operatori.

Per ciascun bilanciamento è possibile scegliere quali vincoli applicare e quali rilassare. Questo consente di effettuare bilanciamenti con vincoli reali (quelli realmente presenti nella linea) ed anche di creare bilanciamenti da applicare in una linea ideale, ed è il caso in cui si valuta la costruzione di una nuova linea di assemblaggio. Esiste anche la possibilità di abilitare la gestione del Cross Station Operator (anche chiamato Salto Scocca nel mondo Automotive) che consente il bilanciamento di una linea contenente tasks di lunghezza  superiore a quella del takt, che vengono completati da un operatore che segue l'item da montare per più stazioni, eccedendo il tempo di lavoro del takt.

Vincoli di bilanciamento. Quanto si effettua un bilanciamento automatico di una linea è necessario definire i vincoli di bilanciamento sia a livello di ciclo che a livello di infrastruttura (linea). Line Balancing può gestire tra gli altri anche i seguenti vincoli:

  • Workzones. Lato della linea o del veicolo, cui assegnare l'attività. Con il vincolo delle workzones, la Linea di Assemblaggio ad esempio può essere considerata a singolo lato oppure a a doppio lato. Line Balancing considera anche stazioni con activity destre e sinistre, ed activity che invece devono essere fatte tassativamente solo da un lato.  L'impostazione di più ubicazioni di lavoro in una stazione consente un migliore assegnazione delle activity alle varie ubicazioni di una linea.

  • Precedenza. Il diagramma di precedenza rappresenta il vincolo di precedenza tra activity. Ciascuna activity è rappresentata da una "bolla" e può essere caratterizzata da un diverso colore in funzione della stazione di appartenenza, delle workzones ad essa associate, e può essere etichettata secondo regole parametriche di configurazione che rendono il diagramma di precedenza di facile gestione. Il diagramma rappresenta l'ordine in cui le attività devono essere realizzate. Il diagramma di precedenza è un grafico che consente agli utenti di definire i necessari vincoli di sequenzialità tra le activity che devono essere eseguite nel ciclo di montaggio per rispettare la fattibilità fisica del prodotto. L'utente può definire in modo grafico oppure tabellare le attività che devono essere eseguite prima di altre. Il diagramma di precedenza rappresenta in vincolo irrinunciabile  che viene preso come base di fattibilità dall'algoritmo di bilanciamento per eliminare ogni bilanciamento che porta ad una non fattibilità fisica dell'assemblaggio. 

  • Grouping. Attività che devono essere spostate assieme tra le postazioni o tra gli operatori.

  • Resources - attività che richiedono la presenza di specifici dispositivi o risorse per il loro completamento, che devono quindi essere assegnate a stazioni ove questi dispositivi sono presenti.

  • Inspection. Il vincolo di inspection deferisce le attività di controllo in stazioni a valle rispetto a quelle ove sono state effettuate le azioni oggetto del controllo stesso. 

  • Operators - sono supportati più operatori per postazione e ciascun operatore può avere una o più workzone ad esso associata. Nelle situazioni nelle quali non è possibile aggiungere celle o stazioni, potrebbe essere necessario aggiungere operatori alla stessa stazione con il vantaggio di poter utilizzare meglio a stessa stazione. Il bilanciamento a zone multiple soddisfa anche la necessità di confinare il lavoro degli operatori su parti specifiche di un oggetto in assemblaggio nella stazione. Questo capita spesso quando si assemblano oggetti di grandi dimensioni, ed in quei casi si indica come zona di lavoro una delle seguenti: fronte, retro, sinistra, destra, alto, basso o altre zone.


Visualizzazione stazioni. Line Balancing offre la possibilità di visualizzare il Balancing Station View. che contiene l'istogramma del bilanciamento per ciascuna stazione  ed una vista tabellare delle attività assegnate alle stazioni. Questa visualizzazione è gestibile come un qualsiasi foglio MS Excel, con Zoom, copia, incolla, e controlli sul tasto destro del mouse. Questa visualizzazione consente di assegnare manualmente le activity ad una stazione o di spostare activity da una stazione all'altra. In questa visualizzazione vengono anche rappresentate tutte le violazioni presenti nel bilanciamento come ad esempio le violazioni di precedenza, di risorsa o di gruppo. Questa visualizzazione può essere copiata ed incollata in MS Excel semplicemente. 


Bilanciamento di linee single model o mixed model. Il software è in grado di bilanciare activity per la produzione a lotti (single model) oppure per produzione di unità singole (mixed model) considerando le percentuali dei vari modelli. E' possibile selezionare quali configurazioni (modelli, opzioni e percentuali) bilanciare. In questo modo, l'impatto (medio e massimo) dei mixed models può essere effettivamente valutato per le stazioni e per le risorse. 


Yamazumi Charts. Gli Yamazumi charts ovvero gli istogrammi con le operazioni impilate, vengono generati automaticamente dal modulo Line Balancing di Assembly Planner. Gli Yamazumi charts sono interattivi. Essi contengono tutte le activity associate alle varie postazioni, che vengono rappresentate impilate con l'altezza di ciascuna di esse proporzionale alla loro durata. Le activity possono essere spostate da uha stazione all'altra anche con il drag and drop. Effettuando click con il tasto destro sulle activity dello Yamazumi, è possibile aprire direttamente l'activity, esaminare il consumption, lanciare il video della activity e sono possibili molte altre azioni. Gli Yamazumi charts vengono generati anche per i bilanciamenti mixed model e possono anche contenere le infromazioni relative al valore aggiunto (MUDA) 

  


Report ed output avanzati. Possono essere generati report per mostrare l'utilizzo. Questi report contengono informazioni come ad esempio l'utilizzo medio, minimo e massimo. I report contengono anche i dettagli delle activity e delle risorse per ciascuna stazione e possono anche essere utilizzati come istruzioni di lavoro. I Reports possono essere esportati ed aperti con MS Excel, MS Word o altri strumenti di produttività individuale. L'esportazione può venire fatta direttamente dalla anteprima di stampa del report.

    


Bilanciamento automatico flessibile. Il software consente di scegliere ed impostare le priorità tra i vincoli di precedenza, e le risorse monumentali, o il lato di lavoro. Gli utenti possono confrontare svariati scenari di ipotesi modificando queste priorità. Line Balancing può considerare un numero illimitato di activity e di stazioni e creare numerosi reports. Ogni output può essere copiato ed incollato in altre applicazioni, salvato in files che possono essere letti in altri luoghi, oppure stampato in formati di facile lettura. Line Balancing contiene anche una visualizzazione che mostra le informazioni ergonomiche per stazione. Questa funzionalità ha come obiettivo il monitoraggio degli aspetti ergonomici a seguito di un bilanciamento.


ALTRE CARATTERISTICHE

Integrazione con workplace planner. Il modulo Line Balancing può automaticamente generare un piano di lavoro da analizzare con il software Workplace Planner. Si tratta di uno Spaghetti Chart (camminare) con relativa animazione per ciascuna stazione della linea (per modello), per tutte le workstation (ed operatori) della linea contemporaneamente.

Scenari salvati come files. Gli scenari di bilanciamento vengono salvati come files nel file system si Assembly Planner, tuttavia questo è trasparendte per l'utente che vede gli scenari come oggetti salvati in una struttura ad albero con nomi a scelta dell'utente. Gli scenari possono essere scambiati tra gli utenti ed anche proiettati nel tempo con una target date del bilanciamento.

Opzioni. Il software consente di indicare le percentuali per le attività opzionali per l'installazione degli optionals in un prodotto. Questo è il modo migliore per calcolare il mix prodotto in percentuale o il take rate per ogni oggetto che non è esattamente standardizzato ma contiene molte opzioni. Il take rate viene calcolato automaticamente dal software di bilanciamento.

Manual Override o Bilanciamento manuale. Dopo la creazione di un bilanciamento automatico, l'utente può modificare il bilanciamento manualmente. In alternativa, l'utente può anche creare interamente un bilanciamento in modalità manuale. L'utente ha anche la possibilità di violare i vincoli, tuttavia il programma avverte l'utente delle violazioni con degli allarmi direttamente nella tabella di assegnazione delle attività alle stazioni, indicando anche il vincolo che è stato violato ed i dettaglio della motivazione.

Lean Support. Il software consente la definizione delle attività a valore aggiunto (VA), non valore aggiunto (NVA) e semi valore aggiunto (SVA) per le analisi lean. Queste percentuali possono anche essere graficate nella vista del bilanciamento per stazione.

Supporto di ogni rielievo dei tempi. Il software supporta il bilanciamento di cicli contenenti tempi stimati, cronometrati oppure predeterminati grazie alla possibilità di indicare come preferenza una priorità di utilizzo dei tempi.

 


BENEFICI

  • Riduzione dei colli di bottiglia. Grazie al livellamento del contenuto di lavoro delle postazioni/operatori, si incrementa il flusso e si rimuovono i colli di bottiglia e la necessità di operazini fuori linea.
  • Il software può essere utilizzato per la stima del fabbisogno di manodopera e per la definizione del numero di operatori da assegnare ad una stazione. Questa funzionalità previene l'impossibilità di aggiungere una stazione.
  • Incremento del flusso. 
  • Identificazione immediata dei vincoli.Il software mostra automaticamente i vincoli di precedenza e di risorse durante il bilanciamento della linea.
  • Riduzione della sovra-saturazione. L'identificazione delle stazioni che eccedono il takt time consente ai metodisti di ridurre il sovra-lavoro nelle postazioni.
  • Veloce stima della manodopera necessaria.
  • Problem Solving veloce. Le operazioni possono essere trascinate e rilasciate da una stazione all'altra per la distrubuzione del lavoro  tra stazioni anche in modalità manuale con la rappresentazione dei grafici di bilanciamento interattiva,